Gestione casa, Planning

Ogni quanto pulire?

Un saluto a tutti!

In questi giorni, complice il recente trasloco in una casa nuova, mi sono decisa a pianificare le faccende di casa. In realtà dovrò rimettere mano al planning quando rientrerò al lavoro – come dicevo sono insegnante – e conoscerò i miei nuovi orari.

Beh, dicevamo…le faccende di casa. Che barba…

Mi sono ben presto resa conto che ci sono compiti da fare necessariamente tutti i giorni, come pulire i WC, i lavandini, i piani di lavoro, ecc…ma altri che si possono distribuire due volte alla settimana, una volta a settimana, mensilmente e così via…

Vi mostro qui il mio file di Excel, con i lavori suddivisi…

lavori_casa

Detto questo, poi mi sono fatta un altro file di Excel con le quattro settimane del mese, con i lavori divisi…così so sempre cosa devo fare. È a questo piano diviso per settimane cui dovrò mettere mano una volta conosciuti i miei impegni scolastici per il nuovo anno.

Ci sono però degli aspetti da migliorare (in effetti, ho iniziato a testare questo metodo in estate per capire se sia fattibile), perché ogni tanto mi vengono in mente tasks da aggiungere…e va be’. Però serve perchè ho sempre tutto sotto controllo e, se per caso, un giorno non ne ho voglia o non riesco, il giorno dopo mi riorganizzo…ma non perdo mai il filo.

Avete presente quante cose ci sono da fare in una casa?

Uno dice: faccio il lavaggio a vuoto con il “curalavastoviglie”. Sì, certo, bisogna farlo, ma da solo non basta. Vanno pulite le guarnizioni, tenere controllato il sale e il brillantante, tenere pulito il filtro (toglierlo dalla sede e lavarlo sotto acqua corrente).
E questo è solo un esempio…

  • Doccia e fughe? A giorni alterni/ogni 3 giorni. Devo correggere il mio planning, in effetti.
  • Spugna dei piatti? Una volta a settimana.
  • Stracci per le pulizie? Dopo ogni faccenda.
  • Asciugapiatti e salvietta mani in cucina: ogni giorno, massimo due…a seconda dell’uso intensivo che se ne fa. Mai usare il canovaccio mani/piano di lavoro per le stoviglie: il rischio di contaminazione batterica è alto.
  • Tappeto doccia/bagno? Una volta alla settimana, avendo però cura di farlo asciugare dopo ogni doccia e di non camminarci sopra né con scarpe, né con ciabatte; questa accortezza riduce il rischio di contaminazione batterica.
  • Frigorifero/freezer? Frigorifero, a fondo, ogni mese. Freezer al bisogno…ma direi circa 3 mesi…ma massimo 5 o 6 mesi…diciamo che almeno 2/3 volte l’anno mi sembra adeguato.
  • Forno a microonde/forno normale? Una volta alla settimana.
  • Cappa della cucina? Almeno una volta al mese.
  • Bidoni della spazzatura/raccolta differenziata? Una volta alla settimana.
  • Macchina del caffè? Una volta a settimana.
  • Lenzuola? Una volta alla settimana, almeno.
  • Borse della spesa riutilizzabili? al bisogno, con spugna e disinfettante/alcool…o in lavatrice se di tessuto.
  • Tastiere pc/mouse/telecomandi? Una volta a settimana.
  • Interno lavastoviglie/lavatrice? Una volta al mese.

La morale è: passiamo il tempo a pulire!

Buona serata,

Elisa

1 thought on “Ogni quanto pulire?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...